sabato 5 gennaio 2019

INCOMINCIA IL 2019 CON PAVIA CULINARIA: SULLE ALI DI UNA COLOMBA


 “PAVIA CULINARIA”
SULLE ALI DI UNA COLOMBA
Visita guidata tra storia e leggenda dedicata ai dolci tipici di Pavia



DOMENICA 27 GENNAIO 2019
Partenza ore 14:30 a PAVIA presso l’imbocco sud di Via Alboino all’incrocio con l’area di parcheggio di Via Porta Damiani (Coordinate Google 45.180304-9.158275)

La prima cosa da sapere su Pavia e sui suoi dolci è che entrambe hanno un piede in terra e l’altro in cielo.
Secondo la tradizione il luogo di fondazione di Ticinum, il nome antico di Pavia, fu scelto su indicazione divina che operò attraverso l’azione di un gruppo di colombi. Ad un miracolo sotto forma di una dolce colomba si deve invece il salvataggio della città dalla furia delle truppe longobarde di Re Alboino….

Altri dolci tradizionali della città condividono con la colomba pasquale il comune destino di un’origine materialmente rintracciabile nella topografia e negli eventi storici della città e un’aurea mitica suggellata da un intervento ultraterreno.

Saranno proprio i dolci “divini” della tradizione pavese ad aprire PAVIA CULINARIA, una serie di visite guidate con degustazioni a tema dedicate alla scoperta golosa della Città delle Cento Torri.

La partenza sara’ dai quartieri longobardi della citta’ per visitare San Michele Maggiore, magnifico tempio romanico luogo delle incoronazioni regie, e degustare la famosa colomba di re Alboino.

SAN MICHELE MAGGIORE

CRIPTA DELLA BASILICA

Si proseguirà poi con i luoghi legati alla misteriosa storia del Santo Patrono Siro, che riposa nel Duomo bramantesco, e a cui la città ha dedicato un Pane di Spagna ricoperto di glassa al cioccolato che si potrà gustare ai piedi della quarta cupola più grande d’Italia.

DUOMO DI PAVIA

La visita si concluderà con i cortili storici dell’Università di Pavia, nella cui epoca d’oro viene codificata per una scommessa la ricetta della torta Paradiso. Scommessa senz’altro vinta dal Sig. Vigoni la cui pasticceria storica di fronte all’Ateneo rappresenta da più di due secoli il tempio in cui gustare questo dolce della tradizione.

UNIVERSITA' DI PAVIA


TORTA PARADISO VIGONI


Il punto di ritrovo per i partecipanti è l’imbocco sud di Via Alboino all’incrocio con l’area di parcheggio di Via Porta Damiani (Coordinate Google 45.180304-9.158275).

Il check point per la registrazione partecipanti sarà aperto dalle ore 14:00

L’attività è a numero chiuso (max. 30 partecipanti) e soggetta a prenotazione possibilmente entro giovedì 24 gennaio 2019 e ad adesione all’associazione (l’iscrizione è effettuabile sul posto prima della visita guidata)

Quota di partecipazione individuale inclusiva di tutte le attività descritte e degustazioni: Adulti 25 Euro da versare alla partenza. Bambini sotto gli 8 anni gratis.

Per informazioni e prenotazioni:

Ass. Calyx; E-mail:calyxturismo@gmail.com
Tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella)
URL http://www.calyxturismo.blogspot.it
Pagina Facebook: Calyx Turismo
Pagina Instagram: Calyx Turismo


PAVIA




venerdì 4 gennaio 2019

A FEBBRAIO INCOMINCIANO I "GASTRO-TREKKING" E GLI APPUNTAMENTI CON " IMPARA L' ARTE E... NON METTERLA DA PARTE


PROGRAMMA
FEBBRAIO 2019


“GASTRO – TREKKING”
 LE GROTTE DI SAN PONZO E IL  MONTE VALLASSA
TREKKING NATURALISTICO SULLE ALTE COLLINE DELL’OLTREPO’ PAVESE E COLLI TORTONESI, CON DEGUSTAZIONE IN ZONA PANORAMICA DI PRODOTTI TIPICI


DOMENICA 3 FEBBRAIO 2019
Ritrovo ore 9:45 presso Via San Ponzina,
San Ponzo Semola, PONTE NIZZA (PV)

Domenica 3 Febbraio si parte con il primo di una serie di “GASTRO-TREKKING “che ci porteranno alla scoperta di meravigliosi itinerari naturalistici in Oltrepo’ Pavese e Val Curone, senza però trascurare la ricchezza di questi territori anche dal punto di vista eno–gastronomico.

La partenza è fissata per le 10:00 dal borgo di San Ponzo, il caratteristico borgo medievale dalle case in sasso, per poi partire lungo i sentieri boschivi in direzione delle grotte, uno dei siti fossiliferi più importanti dell’Oltrepò Pavese.

IL BORGO DI SAN PONZO


Attraverseremo boschi secolari di castagno che forniranno l’occasione di osservare l’ecosistema “castagneto”, fino ad arrivare alla zona in cui la roccia arenaria è stata scavata dagli agenti atmosferici, formando le grotte in cui fu rinvenuto il corpo dell’eremita Ponzo. I piu coraggiosi potranno scalare la roccia ed entrare dentro le grotte.

GROTTE DI SAN PONZO


CASTAGNO SECOLARE


Il sentiero prosegue in salita verso il Monte Vallassa, punto più alto di questo trekking, tra boschi di quercia e carpini, arrivando ad una terrazza panoramica naturale dalla quale si gode una vista mozzafiato sulla Valle Staffora e alto Appennino. Proprio sul Monte Vallassa è posto l’importante sito archeologico di Guardamonte, nel quale oltre ai resti di un castelliere ligure sono stati ritrovati reperti che indicano l’antichissima origine della vocazione agricola e commerciale di queste zone. Qui sosteremo per una degustazione di prodotti tipici delle Valli Staffora e Curone.

PANORAMA DA GUARDAMONTE


PRODOTTI TIPICI DELLA VALLE


Una volta fatto scorta di energie si riparte per la seconda parte di anello in discesa. Avremo l’occasione di visitare un secondo sito fossilifero in zona Guardamonte. 

SITO FOSSILIFERO


Per tutto il sentiero di ritorno sarà possibile con un po’ di fortuna osservare i numerosi caprioli e daini che vivono in queste zone. Possibile anche osservare le tracce del lupo che ormai popola il nostro territorio in maniera importante.

DAINO

Il percorso ha una lunghezza di 7 km ed un livello di difficoltà E (escursionistico) e richiede un sufficiente allenamento a camminate in montagna. L’escursione durerà circa 6 ore (pausa degustazione e spiegazioni   comprese) e si svolge quasi interamente su sentieri sterrati, con un dislivello positivo di 450 metri. L’equipaggiamento richiesto è costituito da scarponi o calzature da trekking, bastoncini da trekking, giacca antivento e scorta di acqua per tutta la giornata. Il rientro alle macchine è previsto per le 16.00 circa. In caso di maltempo la camminata verrà annullata.
Il costo è di 15 € a persona. Nella quota è compresa la guida naturalistica con spiegazioni e la degustazione di prodotti tipici. Prenotazione obbligatoria entro le 0re 16:00 di Sabato 2 Febbraio.

Per informazioni e prenotazioni:

Ass. Calyx; E-mail:calyxturismo@gmail.com
Tel/whatsapp 3495567762 (Andrea)
URL http://www.calyxturismo.blogspot.it
Pagina Facebook: Calyx Turismo
Pagina Instagram: Calyx Turismo

PANORAMA VALLE STAFFORA



-------------------------------------------------------------------------




“IMPARA L’ ARTE E…NON METTERLA DA PARTE”
VETRO E PAESAGGI MAGICI A MORNICO LOSANA



DOMENICA 10 FEBBRAIO 2019
Ritrovo ore 10:00 davanti al municipio
 di Mornico Losana (PV)
 (Coordinate Google 45.009907-9.206251)



Non di solo pane vive l’uomo… e anche nell’ enogastronomico Oltrepo sta lentamente ricomparendo, una specie andata praticamente estinta nei due secoli scorsi, quella dell’artigiano-artista, la cui opera andava di pari passo ed in alcuni casi era interconnessa al mondo agricolo.

Impara l’arte e …. non metterla da parte è una serie di incontri che permetteranno di scoprire laboratori e botteghe artigiane inserite in ambienti di particolare fascino dell’Oltrepo Pavese in cui, dopo brevi passeggiate introduttive, i partecipanti potranno cimentarsi in alcune arti tradizionali rivisitate in chiave moderna da maestri locali.

CASTELLO DI MORNICO


Il primo di questi eventi riguarderà l’arte vetraria e si svolgerà a Mornico Losana, caratteristico borgo medievale arroccato a 300 metri di altezza intorno ad un bel castello fondato dai Belcredi nel XII secolo e poi restaurato nel Novecento secondo lo stile Neogotico.

VISTA SU MORNICO 


Durante una breve passeggiata in compagnia di due guide locali sarà possibile conoscere la storia della località e le sue caratteristiche ambientali cosa che servirà da base e ispirazione per il laboratorio vetrario successivo.

PASSEGGIATA TRA LE VIGNE

Verso l’ora di pranzo si verrà accolti nella casa-laboratorio dell’artista Lilia Siccardi dove ci sarà un rinfresco leggero a base di prodotti tipici durante il quale si farà conoscenza con il maestro prima di passare all’esperienza di bottega vera e propria. Dopo aver osservato l’artista all’opera sarà infatti possibile imparare i rudimenti del mestiere e cimentarsi nella creazione di un oggetto di vetro personalizzato che potrà essere portato a casa come ricordo della giornata.

L’ inizio delle attività è previsto per le 10:30 e si concluderanno verso le ore 16:30 circa.

E’ gradita per motivi organizzativi la prenotazione possibilmente entro Venerdi 8 febbraio 2019.

Quota individuale di partecipazione inclusiva di tutte le attività descritte e oggetto creato: 60 € da versare al ritrovo il giorno stesso dell’incontro.

Per informazioni e prenotazioni:

Ass. Calyx
E-mail:calyxturismo@gmail.com
tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella)
Pagina Facebook: Calyx Turismo
Pagina Instagram: Calyx Turismo

PANORAMA DA MORNICO LOSANA


----------------------------------------------------------



 “IMPARA L’ ARTE E…NON METTERLA DA PARTE”
DALL’ ARGILLA ALLA CERAMICA
NEL BORGO MEDIEVALE DI VARZI



DOMENICA 17 FEBBRAIO 2019
Ritrovo ore 10:15 di fronte all’ufficio
turistico di Piazza della Fiera
 Varzi (PV)
C’è stato un tempo in cui l’Oltrepo viveva non solo sulla sua rinomata produzione di cereali e di vino, ma di un altro prodotto che la terra gli ha fornito in abbondanza: l'argilla. Alcune belle fornaci della seconda metà dell'Ottocento, ricordano ancora che l’industria dei mattoni qui è stata una vera potenza. Al contrario, è caduto totalmente nell’oblio il fatto che l’argilla bianca ai piedi delle nostre colline ha alimentato tra XIII e XVIII secolo una delle tradizioni ceramiche più importanti del Nord Italia.

IN LABORATORIO

È a Varzi, borgo medievale dell’alta Valle Staffora che conserva ancora un vicolo “della Maiolica” che si terrà la nostra giornata dedicata alla riscoperta dell’arte ceramica nel nostro territorio. La giornata si aprirà con una breve escursione in natura che permetterà di comprendere le caratteristiche geologiche del territorio ed i suoi legami con le materie prime impiegate negli impasti.

TORRENTE STAFFORA

Seguirà una visita guidata del centro storico, importante luogo di sosta e commerci sulla Via del Sale pavese che collegava la Città dalle Cento Torri al Mar Ligure. Dopo un pranzo leggero a base dei noti salumi e altre specialità locali, incontreremo la ceramista Elena Villetti che ci ospiterà nel suo bellissimo Spazio-Lena, bottega-laboratorio nel cuore del borgo antico, permettendoci di mettere “le mani in pasta” con una lezione pratica durante la quale creeremo un oggetto personalizzato.
Il ritrovo è per le ore 10:15 di fronte all’ufficio turistico di Piazza della Fiera a Varzi (PV). Le attività si concluderanno verso le ore 17:00 circa.


BORGO DI VARZI

L’attività è soggetta a prenotazione possibilmente entro giovedì 14 febbraio 2019 e ad adesione all’associazione (L’iscrizione è ottenibile anche il giorno stesso dell’evento). I posti sono limitati quindi la prenotazione è consigliata.

Quota individuale di partecipazione inclusiva di iscrizione e tutte le attività descritte + oggetto creato (che verrà spedito a domicilio dopo cottura): 60 Euro da versare in contanti al ritrovo il giorno stesso dell’incontro.

Per informazioni e prenotazioni:
Ass. Calyx
E-mail:calyxturismo@gmail.com
tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella)
Pagina Facebook: Calyx Turismo
Pagina Instagram: Calyx Turismo




----------------------------------------------------------------




 “IMPARA L’ ARTE E… NON METTERLA DA PARTE”
INTRECCI DI UOMINI
E TERRITORIO
IL SALICE DELLE VIGNE
SULLE COLLINE DI GODIASCO



DOMENICA 24 FEBBRAIO 2019
Ritrovo 0re 10:00 presso Cascina Costanza
Alta Collina 1, Godiasco-Salice Terme (PV)

Fra le piante non alimentari utili all’uomo un posto d’onore spetta al salice. Nel nostro territorio questo silenzioso amico ha retto le rive franose dei fossi, segnato confini, prestato i suoi rami resistenti e flessibili per fabbricare cesti per la raccolta dei prodotti della terra o come spago di campagna per legare i tralci delle viti o le cataste di legna.
VIMINI

Con l’avvento della plastica e dei manufatti d’importazione a basso prezzo il salice e l’arte del suo utilizzo sono stati dimenticati con grave pericolo di scomparsa per un albero che ha caratterizza il paesaggio delle nostre colline.
Le attivita’ si apriranno con una passeggiata panoramica in natura alla scoperta degli esemplari di salice superstiti, a cui seguira’ una lezione di raccolta dei rami e di utilizzo come legatura dei tralci in vigna. Dopo un pranzo leggero a base di prodotti locali a Cascina Costanza, si potranno sperimentare le tecniche base di intreccio per creare un semplice oggetto a ricordo dell’esperienza

CASCINA COSTANZA


Il costo della giornata è di 45 € a persona.

L’attività è soggetta a prenotazione possibilmente entro Venerdi 22 febbraio 2019. I posti sono limitati quindi la prenotazione è consigliata.


Per informazioni e prenotazioni:

Ass. Calyx; E-mail:calyxturismo@gmail.com
Tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella)
Pagina Facebook: Calyx Turismo
Pagina Instagram: Calyx Turismo

SALICE DEL VIMINI

PRODOTTI TIPICI



giovedì 3 gennaio 2019

BENVENUTA PRIMAVERA CON CAMMINATE E DEGUSTAZIONI IN OLTREPO PAVESE



VINO E STORIA

 SULLE COLLINE
DEL SOLE

Passeggiata storico-naturalistica con degustazione vini in abbinamento a prodotti tipici
 e giochi enoici in cantina



3 MARZO 2019
Partenza ore 10:00 da Az. Agricola Montelio,
 Via domenico Mazza 1
CODEVILLA (PV)
(Coordinate Google: 44.961730-9.058181)


Questa passeggiata panoramica vi porterà alla scoperta di Codevilla, una località  delle prime pendici Appenniniche al confine tra Piemonte e Lombardia, dove  una rinomata produzione vinicola si sposa con un ambiente incontaminato di prati e boschi, che grazie ad un microclima particolarmente mite offre anche peculiarità mediterranee come la presenza di mandorli ed ulivi.


ULIVI IN OLTREPO PAVESE

La zona è significativa anche dal punto di vista storico:  fin dai tempi romani questa parte dell’Oltrepò Pavese ebbe grande rilevanza per la sua posizione strategica posta su un importate crocevia che metteva in comunicazione la Pianura Padana con il mar ligure, l’Italia centrale e la Francia.  Su queste colline nel Medioevo sorsero castelli e abbazie per il controllo e l’assistenza dei viaggiatori. Per queste sue caratteristiche fu terra molto contesa, tanto da essere l’unica zona di Lombardia a diventare Ligure sotto Napoleone e piemontese sotto i Savoia.


PUNTO PANORAMICO

Questa eredità  è ancora oggi tangibile soprattutto nel mondo dell’enologia dove a vini per cui l’Oltrepò è famoso come il Bonarda, il Riesling ed il Pinot Nero solo questa fascia di territorio ai confini con l’Alesandrino vengono ancora prodotte varietà tipicamente piemontesi come il Cortese e il Barbera.


MONTELIO

Partendo dal centro abitato di Codevilla si effettuerà un percorso ad anello che salirà al  borgo di  Mondondone, noto centro notarile ai tempi di Federico II per poi scendere tra panorami mozzafiato alle vigne del Montelio, colle sormontato da un pittoresco roccolo di caccia simbolo dell’omonima tenuta vinicola  fondata nella seconda metà dell'Ottocento nella grangia di un potente monastero medievale pavese.


INFERNOT

Lungo il percorso guide locali forniranno spiegazioni sulla natura e sulla storia del territorio, terminando con una breve lezione in vigna sulle tecniche colturali. Un tour guidato delle cantine storiche della tenuta fornirà poi tutte le informazioni necessarie all’assaggio consapevole degli ottimi vini dell’Azienda che avverrà in una splendida sala di degustazione in abbinamento a prodotti e specialità tipiche del territorio.


FORMAGGI DEL TERRITORIO



VINI MONTELIO

Durante il pranzo un divertente gioco enoico farà scoprire ad ognuno le proprie abilità olfattive.

Il ritrovo è previsto per le ore 10:00 presso l’Azienda agricola Montelio. Le attività avranno termine verso le ore 16:30 nello stesso luogo.
Occorrono calzature comode da escursione e scorta d’acqua per il percorso
La quota di partecipazione a tutte le attività della giornata è di 35 Euro per adulto e di 20 Euro per bambini fino a 10 anni.

E’ richiesta l’iscrizione all’attività entro Sabato 2 Marzo.

Info e prenotazioni:
Ass. Calyx
E-mail: calyxturismo@gmail.com
Tel.: 3475894890 (Mirella ) oppure 3495567762 (Andrea)
Pagina Facebook: Calyx Turismo


VINI MONTELIO


BARRICAIA

------------------------------------------------------------


PANE AL PANE
Passeggiata storico-naturalistica dedicata ai cereali dell’Oltrepò Montano con lezione pratica di panificazione e merenda a tema a base di vini e prodotti tipici della Valle Nizza

                                                

10 MARZO 2019
Ritrovo ore 14:00 presso Località Cascina Serzego,
 27050 Val di Nizza (PV)

In aggiunta alla vite, l’Oltrepò è particolarmente vocato per il frumento ed i cereali da panificazione. Questi ultimi si coltivavano e si trasformano sul posto fin dall’antichità, tanto che molti luoghi legano il proprio nome a questa tradizione.


PANE CASEREGGIO

Per far conoscere questo approccio a filiera, basilare per la qualità del prodotto, l’associazione Calyx organizza per domenica 10 Marzo 2019 un’escursione a tema con lezione di panificazione sulle suggestive colline del Nizza, un torrente che un tempo alimentava diversi mulini e dove ancor oggi  i cereali crescono lungo i pendii delle colline, in un ambiente incontaminato circondato da pascoli e boschi, cosa che garantisce la possibilita’ di coltivare in regime totalmente biologico.


NATURA IL OLTREPO PAVESE

Il punto di partenza della passeggiata sarà la Cascina Serzego, dove già i bisnonni dell’attuale proprietario coltivavano frumento insieme ai foraggi per alimentare il loro allevamento di pecore, bovini e animali da cortile. In compagnia di guide locali che spiegheranno gli aspetti naturalistici, agrari e storici dell’itinerario si effettuerà un facile anello di media collina lungo circa 3  km. che si snoderà all’interno degli splendidi  30 ettari di terreno in cui l’azienda produce anche frutta, ortaggi e legna da ardere.


GRUPPO IN MOVIMENTO

Una larga porzione delle proprietà fa parte di un’area faunistica protetta, cosa che solitamente permette di osservare le tracce lasciate da animali selvatici come caprioli, cinghiali e altre piccole specie dei nostri boschi e, a volte, gli animali stessi.
A metà percorso si raggiungerà un’antica borgata dalle caratteristiche case in pietra locale dove è ancora possibile riconoscere un edificio utilizzato come deposito di grano dai marchesi Malaspina, dominatori dell’Appennino durante il Medioevo.


GRANAIO MALASPINA

Una volta tornati alla cascina Serzego si verrà coinvolti in una lezione pratica di panificazione durante la quale ciascun partecipante potrà imparare a preparare l’impasto e creare la propria pagnotta che cuocerà in forno durante la successiva sostanziosa merenda che prevede la degustazione di pane bianco, pane integrale e grissini da farine aziendali, accompagnati da un tagliere composto di salame, frutta secca e conserve prodotti direttamente dall’agriturismo e di formaggi del vicino caseificio biologico Oranami. Il tutto verrà innaffiato dai vini della casa.


LEZIONE DI PANIFICAZIONE


MERENDA OLTREPADANA

In caso di maltempo o impraticabilità del terreno verrà annullata la passeggiata o ridotto il suo percorso, mentre la lezione di panificazione e la merenda si svolgeranno regolarmente al coperto all’interno dell’Agriturismo.

La quota di partecipazione, inclusiva di iscrizione, corso e merenda è di 30 € a persona per gli adulti e di 15 Euro per i bambini fino a 8 anni. Dai 4 anni in giù gratis.
L’iniziativa è soggetta a prenotazione possibilmente entro le ore 12 di Sabato 9 Marzo 2019
Sono necessarie scarpe comode ed abbigliamento adatto ad un’escursione campestre.

Ass. Calyx, e-mail:calyxturismo@gmail.com
 tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella)
Pagina Facebook: Calyx Turismo

Pagina Instagram: Calyx Turismo


MERENDA


ALTRO MOMENTO DELLA LEZIONE DI PANIFICAZIONE


-----------------------------------------------------------------------------


 “GASTRO – TREKKING”
CAMMINATA GOLOSA
DI PRIMAVERA


ESCURSIONE NATURALISTICA TRA VIGNETI E ULIVI  SUI CRINALI DELLA BASSE VALLE STAFFORA CON MERENDA IN CANTINA A BASE DI PRODOTTI TIPICI



DOMENICA 17 MARZO 2019
RITROVO ORE 13:45 PRESSO
FRAZ. MONDONDONE, VIA BORGO, 27050 CODEVILLA (PV)
 (Coordinate google 44.945814, 9.072112)

Per festeggiare la Primavera, Calyx Turismo propone un trekking naturalistico panoramico con merenda in cantina sulle colline dell’ Oltrepò Pavese.
L’escursione si svolgerà sui crinali di Mondondone, pittoresca località della prima fascia collinare che domina dall’alto dei suoi 340 metri la pianura Padana poco prima dell’imbocco della Valle Staffora.


PANORAMI SULLA PIANURA PADANA

Oltre alla sua importanza come centro amministrativo e monastico durante il Medioevo, Mondondone vanta paesaggi mozzafiato, peculiarità geologiche come la zona dei Gessi e perfino aree microclimatiche che permettono la coltivazione degli ulivi.


ULIVI IN OLTREPO PAVESE


Il percorso della passeggiata di circa 5 km., con un dislivello di 250 m. circa, arriverà tra prati e boschi naturali fino all’antico oratorio di Montuè ed al suo sito fossilifero.


ORATORIO DI MONTUE'

Durante il tragitto in compagnia di una guida locale, si avrà l’opportunità di godere di incantevoli panorami , di osservare  le splendide fioriture primaverili tipiche della zona e di imparare a riconoscere e raccogliere molte delle oltre 30 specie di erbe selvatiche commestibili per cui l’Oltrepò Pavese è famoso. Ci si immergerà inoltre in zone boscate incontaminate e numerose saranno anche le occasioni di osservare i segni della presenza di animali selvatici che trovano in questo ambiente  il loro habitat ideale.


NATURA IN OLTREPO PAVESE


A fine percorso, rientrati nell’ abitato di Mondondone, l’ associazione proporrà un’ abbondante merenda a base di prodotti tipici e specialità della Valle Staffora, brindando con gli ottimi vini biologici della cantina “La rocchetta di Mondondone” presentati direttamente dal produttore Stefano Banfi .


DEGUSTAZIONE FORMAGGI



DEGUSTAZIONE VINI BIOLOGICI DELLA ROCCHETTA

La partenza della passeggiata è previsto per le ore 14:00 a Mondondone, quindi ritrovo ore 13. 45. Le attività si concluderanno verso le ore 18:00 circa.
Occorre abbigliamento comodo, scarpe da trekking, borraccia o bottiglia di acqua. Bastoncini da trekking consigliati ma non obbligatori.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE, INCLUSA MERENDA E GUIDA NATURALISTICA:  15 per gli adulti, 5 € per i bambini fino a 8 anni. Sconti per i gruppi superiori alle 10 persone
Su segnalazione possiamo fornire varianti per regimi alimentari alternativi e per intolleranze alimentari.

LA PARTECIPAZIONE E’ SOGGETTA A PRENOTAZIONE POSSIBILMENTE ENTRO LE ORE 16:00 DI SABATO 16 MARZO 2019
Per informazioni e prenotazioni:

Ass. Calyx; E-mail:calyxturismo@gmail.com
Tel/whatsapp 3495567762 (Andrea)
Pagina Facebook: Calyx Turismo
Pagina Instagram: Calyx Turismo


SALITA VERSO L' ORATORIO




L' ABITATO DI MONDONDONE

------------------------------------------------------------


    
L’ ANELLO DEL PINOT NERO
Passeggiata storico-naturalistica alla scoperta della Val Versa e del borgo di Soriasco, con visita alla cantina QUVESTRA  e degustazione finale a base di vini e prodotti tipici



DOMENICA 24 MARZO 2019
Ritrovo ore 14:00 presso Località Case Nuove 9, 27047 Santa Maria della Versa (PV)

E’ una nuova e bellissima escursione alla scoperta della capitale dello spumante dell’Oltrepò Pavese quella che ci attende per il pomeriggio di domenica 24 Marzo 2019.
Partendo dalla Tenuta Vitivinicola QuVestra, situata sulle colline di Santa Maria della Versa, visiteremo le spettacolari colline a vigneto di Pinot Nero che caratterizzano la zona in compagnia di guide locali che provvederanno a dare spiegazioni sulle caratteristiche ambientali e sulle tecniche colturali che permettono all’Oltrepò Pavese di essere la maggiore zona di produzione al mondo di pinot per base spumantistica dopo la Francia.


SPIEGAZIONE IN VIGNA

Con un tragitto campestre di circa 2 km raggiungeremo il piccolo borgo di Soriasco, capoluogo della valle durante l’epoca d’oro dell’Oltrepò Pavese, il Medioevo.


I VIGNETI QUVESTRA IN VAL VERSA

La località, il cui nome rivela le sue origini liguri, è situata su un colle dominante l’abitato di Santa Maria. Per la sua posizione strategica rispetto al confine con i territori di Piacenza, essa costituiva una tappa obbligata dei percorsi che collegavano la capitale del tempo, Pavia, ai ducati meridionali del Regno Italico attraverso le vie custodite dagli abati del potente monastero di Bobbio.


LA TORRE DI SORIASCO IN LONTANANZA

Sebbene oggi rimanga solo una minima parte della possente fortezza e della cinta muraria con dodici torri che ne facevano “la perla della Valle Versa”, il borgo conserva un fascino particolare grazie al bellissimo panorama che lo circonda, tanto da attirare l’attenzione di diversi privati, tra cui personaggi del mondo dell’arte e della cultura, che hanno eletto Soriasco a loro buen ritiro, dando avvio ad un’ opera di restauro degli immobili storici.


BORGO DI SORIASCO

Grazie all’ associazione culturale Marchesi Isimbardi potremo visitare  alcune parti della residenza realizzata sui resti dell’antica fortezza, rievocando cosi’ l’antico aspetto del borgo e l’importanza di Soriasco nella storia e nell’economia della Valle Versa.


DEGUSTAZIONE PINOT NERO



SALA DEGUSTAZIONE

Terminata la visita, si farà ritorno attraverso un percorso alternativo alla tenuta QuVestra, di cui si visiteranno i vigneti e le cantine, prima di degustare i vini in abbinamento ad una merenda a base di specialità del territorio.
Sono necessarie scarpe comode ed abbigliamento adatto ad un’escursione campestre. In caso di fondo bagnato il percorso verrà fatto interamente su asfalto con un itinerario di simile lunghezza. Si raccomandano comunque scarpe di ricambio.
La quota individuale di partecipazione inclusiva di tutto quanto descritto è di 30 € a persona
Su segnalazione possiamo fornire varianti per regimi alimentari alternativi e per intolleranze alimentari
L’attività è a numero chiuso e soggetta a prenotazione entro le ore 14:00 di sabato 23  Marzo 2019 presso i seguenti recapiti:

Ass. Calyx
E-mail:calyxturismo@gmail.com
tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella)
Pagina Facebook: Calyx Turismo

Pagina Instagram: Calyx Turismo


VIGNE CON SORIASCO SULLO SFONDO



QUERCE SECOLARI

------------------------------------------------------------




L’ERBAVOGLIO
    “Dodicesima edizione”     

Passeggiata didattica sulle erbe commestibili selvatiche d’Oltrepò, con merenda a base di ricette tipiche e lezione di cucina



DOMENICA 31 MARZO 2019
Ritrovo ore 14:15 presso AGRITURISMO CHIERICONI
Strada Boggione, 27055 RIVANAZZANO TERME (PV)

L’Erba-Voglio non esiste nemmeno nel giardino del re…. eppure con circa trenta specie presenti, il territorio dell’Oltrepò Pavese è uno dei più ricchi di erbe selvatiche commestibili. Quest’abbondanza trova riscontro in numerose ricette locali della tradizione contadina, la cui origine risale già alle prime civiltà mediterranee e che, attraverso la storia degli orti botanici, sono giunte fino a noi.
Dopo anni di oblio a favore della cultura del supermercato, esse vengono ora riscoperte ed apprezzate per il loro valore nutritivo e salutistico.


ERBE SELVATICHE COMMESTIBILI

Per celebrare questa ricchezza, l’Associazione Ricreativa Culturale Calyx, in collaborazione all’Agriturismo Chiericoni di Rivanazzano Terme, ha organizzato per  domenica 31 Marzo 2019 un pomeriggio durante il quale sarà possibile gustare ed imparare a raccogliere e cucinare le erbe locali commestibili reperibili in natura.


LA NOSTRA GUIDA CECILIA, ESPERTA BOTANICA


IL PROGRAMMA:

Il ritrovo è previsto per le ore 14.15 presso l’Agriturismo Chiericoni di Rivanazzano, dal quale, lasciate le auto, si partirà per una passeggiata didattica della durate di circa 2 ore, immersi nel dolce paesaggio delle prime pendici collinari della Valle Staffora.


PARTENZA DALL' AGRITURISMO

Due esperti naturalisti vi guideranno lungo un facile percorso campestre, durante il quale verranno illustrate le tecniche di ricerca e raccolta nonché le caratteristiche delle varie erbe selvatiche commestibili presenti sul posto.


LE CAMPAGNE INTORNO ALL' AGRITURISMO

Tornati all’Agriturismo Chiericoni si degusteranno piatti della tradizione oltrepadana elaborati con le erbe selvatiche viste durante il percorso, accompagnati dai vini biologici di Alberto Lucotti, il proprietario della struttura. Al termine della degustazione, lo chef dell’Agriturismo illustrerà la preparazione in cucina dei piatti presentati, consegnando a tutti i partecipanti un ricettario personalizzato a ricordo dell’evento. Le attività avranno termine verso le ore 18.00


NON VE LO DICIAMO SE NO NON C' E SORPRESA!



RISOTTINO CON VINO ROSSO BIOLOGICO


Si raccomandano calzature comode ed un abbigliamento adatto ad un’escursione campestre.
Su segnalazione possiamo fornire varianti per regimi alimentari alternativi e per intolleranze alimentari.
Prenotazione richiesta possibilmente entro le 16:00di sabato 30 Marzo 2019

L’evento sarà rinviato solo in caso di forte maltempo

La quota di partecipazione individuale, inclusiva di iscrizione e di tutto quanto descritto sopra e’ di 30 € per gli adulti e 15 €  per i bambini al di sotto degli 8 anni. Sconti per gruppi al di sopra delle 10 unità.

Per informazioni e prenotazioni:
Ass. Calyx, e-mail:calyxturismo@gmail.com
 tel/whatsapp 3495567762 (Andrea)
Pagina Facebook: Calyx Turismo

Pagina Instagram: Calyx Turismo


A TAVOLA!



NATURA IN OLTREPO PAVESE