mercoledì 3 dicembre 2014

LAST MINUTE PRE-NATALIZIO TRA GUSTO, CULTURA E BENESSERE IN OLTREPO' PAVESE, 7 E 8 DICEMBRE 2014





In occasione dei mercatini di Natale che si terranno a Salice Terme il 7 dicembre e a Godiasco l’8 dicembre vi porteremo alla scoperta dei centri storici delle due località, famosi l’uno per le sue fonti minerali di epoca romana e l’altro per essere stato uno dei principali centri medievali di commercio lungo la Via del Sale. Le vie dei due borghi saranno animate da un vivace mercatino con specialità alimentari, prodotti naturali, addobbi ed idee regalo in vendita. I bambini potranno divertirsi con i laboratori natalizi in compagnia dei folletti di Babbo Natale ed a pranzo le associazioni locali serviranno piatti caldi della tradizione.
Nella pomeriggio di domenica  7 dicembre i partecipanti alla nostra visita guidata del mattino sul tema delle terme potranno anche effettuare un percorso benessere romano presso le terme di Salice (Piscina termale, stanza dei vapori e stanza del sale) a tempo illimitato al prezzo strepitoso di 19 Euro a persona. Avranno inoltre diritto allo sconto del 20% per massaggi e trattamenti estetici che vorranno eventualmente associare al percorso romano. La prenotazione dovrà essere effettuata tramite la nostra associazione.

Ecco i programmi dettagliati:

DOMENICA 7 DICEMBRE 2014 – SALICE TERME

Da ore 9:30 Apertura del mercato natalizio con laboratorio dei folletti di Babbo Natale nell’area di Piazza Marconi (Fontana di Salice Terme)

Ore 10:30 Visita guidata del centro storico di Salice con fonti minerali e Terme di Salice a cura dell’Ass. Calyx. Ritrovo davanti all’ingresso principale delle Terme di Salice. E’ gradita la prenotazione telefonica (Cell. 347-5894890 Mirella). Partecipazione con offerta a sostegno
delle attività dell’Associazione

Ore 12:00 Distribuzione di polenta e salamini da passeggio con offerta a sostegno della Protezione Civile
Da ore 13:00 accesso a prezzo scontato ai percorsi benessere presso le Terme di Salice (solo su prenotazione tramite Calyx)

LUNEDI’ 8 DICEMBRE 2014 – GODIASCO 

Da ore 9:30 Apertura del mercato natalizio nelle vie del borgo medievale (quartiere dietro piazza della fiera) e  laboratorio dei folletti di Babbo Natale (Piazza Cagnoni)

Ore 10:30 Parla come mangi: visita guidata del borgo medievale sul filo dei proverbi locali legati al cibo (a cura dell’Ass. Calyx). Ritrovo davanti al ristorante-pizzeria Italia, Piazza della Fiera. E’ gradita la prenotazione telefonica (Cell. 347-5894890 Mirella). Partecipazione con offerta a sostegno delle attività dell’Associazione

Ore 12:00 Distribuzione di risotti e vin brulè da passeggio con offerta a sostegno della Pro-Loco

Nel pomeriggio:
-Rievocazione storica della vita nel  borgo con figuranti in costume medievale e rinascimentale, antichi mestieri in antiche botteghe
-Degustazione prodotti de.co. nelle mura medievali


Vi aspettiamo numerosi e come sempre ditelo agli amici!

Buon Natale e felice Anno Nuovo!

sabato 1 novembre 2014

A NOVEMBRE ESCURSIONE ALLE FONTI DI SAN FRANCESCO CON PERCORSO SALUTISTICO TERMALE E GIORNATA DEL TARTUFO DELLA VAL CURONE

GIORNATA DEL TARTUFO 

Escursione con visite guidate in occasione della 31a Fiera del Tartufo

 SAN SEBASTIANO CURONE (AL)

DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014
ORE 9:45


"Vi mando alcuni tartufi, scusate se sono pochi ma il tempo è asciutto e non se ne trovano di più!".
Con questa frase ricorrente in tre diverse lettere, datate 18 febbraio 1470, 26 agosto 1481 e 4 maggio 1495, un castellano della Val Curone, il capitano della Cittadella e il Vescovo di Tortona annunciavano l'invio di tartufi al Duca di Milano, prima nella persona di Francesco Sforza e poi di Ludovico il Moro. Questi documenti non solo sono tra i più antichi conosciuti sui tartufi del genere profumato che conosciamo noi oggi, ma dimostrano anche come il territorio della Val Curone sia talmente vocato al tartufo da offrirne in ogni stagione.

Per farvi conoscere meglio questo misterioso prodotto, i suoi luoghi ed i protagonisti della sua ricerca vi porteremo alla scoperta di San Sebastiano Curone e delle sue campagne in occasione della sua 31° fiera nazionale del tartufo che animerà con stand gastronomici le vie del borgo lungo i torrenti Curone e Arzola.

Il ritrovo è previsto per le ore 09:45 all’ingresso del centro storico di San Sebastiano Curone, davanti all’agenzia bancaria Cariparma (indirizzo Via Franco Anselmi, 8, 15056 San Sebastiano Curone AL).

Per prima cosa vi presenteremo i veri protagonisti del mondo del tartufo ossia i cani da ricerca. Assisteremo a una dimostrazione di ricerca e scopriremo come avviene l’addestramento di questi prodigiosi “nasi” viventi.

Effettueremo poi una breve escursione nelle campagne che lambiscono il piccolo borgo per conoscere le caratteristiche ambientali essenziali per la crescita dei nostri preziosi frutti ipogei.

Al termine, ci addentreremo nei graziosi vicoli medievali del borgo, che, pur trovandosi oggi in Piemonte, racconta ancora nei colori e nelle architetture delle case di quando i suoi dominatori si chiamavano Doria e Fieschi e da qui si passava per andare e venire tra Genova e Milano con carichi di sale e di grano. Visiteremo inoltre la spettacolare piazza in stile Liberty che testimonia il perdurare dell’importanza del centro anche in epoche più recenti.

Le attività avranno termine intorno alle 13:00

Quota di partecipazione: 7 Euro a persona, bambini fino a 10 anni gratis

Le prenotazioni per partecipare alle attività della mattinata dovranno pervenire possibilmente entro venerdì 21 novembre 2014.

Per il pranzo i partecipanti potranno scegliere se fare degli assaggi alle bancarelle della fiera, che normalmente comprendono farinata, panini con salamella, caldarroste ecc., oppure optare per un menù di degustazione tartufi presso i ristoranti e le strutture agrituristiche di San Sebastiano e zone limitrofe aderenti all’evento A TAVOLA CON IL TARTUFO (per elenco scaricare depliant promo a questo link http://www.eventisansebastianocurone.com/fiera-nazionale-del-tartufo.html).
In quest’ultimo caso consigliamo vivamente di contattare direttamente i ristoranti per prenotare.

INFO E PRENOTAZIONI:
Telefono: 347-5894890 (Mirella) oppure 349-5567762 (Andrea)
URL: http://www.calyxturismo.blogspot.it

---------------------------------------

ALLA SALUTE!

Giornata benessere tra natura, sapori e terme delle colline d’Oltrepò
 RIVANAZZANO TERME (PV)

DOMENICA 9 NOVEMBRE 2014
ORE 10:00

L’Oltrepò Pavese occidentale è noto fin dall’antichità per la sua ricchezza in acque minerali. Queste ultime insieme alla bellezza del paesaggio determinarono il successo di questo territorio come destinazione termale a partire dagli anni della Belle Epoque durante i quali si forma il concetto moderno di ben-essere come combinazione di salute e soddisfazione dei sensi.
Ispirate da questo principio, le attività di questa giornata coniugano una passeggiata panoramica alla scoperta delle più importanti sorgenti minerali della località termale con la degustazione di salutari prodotti locali ed un  rilassante percorso spa presso Terme di Rivanazzano.    
 Programma:
ore 10:00 Ritrovo presso la torre pentagonale di parco Brugnatelli
Passeggiata storico-naturalistica alla zona delle fonti minerali di San Francesco che alimentano le terme di Rivanazzano. Il percorso, in parte su asfalto e in parte su sterrato, si snoderà tra i magnifici paesaggi delle prime colline di Rivanazzano Terme, caratterizzati da boschi e vigneti nella loro splendia colorazione autunnale. La località prende il nome dall’ex complesso monastico dei frati Romiti che secondo la tradizione ospitò San Francesco di passaggio nelle nostre terre. Tale complesso fu poi trasformato nella pregevole residenza privata  della famiglia Bertetti ed ancora oggi è ammirabile dal viale di tigli monumentali che conduce alla sommità del monte. Si toccheranno inoltre le storiche fonti di Retorbido e Migliavacca, delle quali sarà possibile assaggiare le acque.  Escursione di livello facile, lunghezza 5 km, dislivello 100 m.

Ore 12:30 – 14:00 circa presso il nuovo Centro Benessere delle Terme di Rivanazzano
Light lunch salutistico con pinzimonio di verdure fresche di stagione e formaggi freschi del territorio

Ore 14:00- 16:00 circa
Esperienza Spa con accesso libero a piscina termale, cascate, idromassaggi, cromoterapia, sauna finlandese, bagno turco,  soffioni di acqua nebulizzata,  percorso vascolare, area fitness.
Il percorso prevede pause durante le quali verranno servite tisane e  spuntini a base di frutta fresca di stagione
Quota di partecipazione tutto incluso:     35 Euro a persona
Per l’ingresso ai percorsi benessere delle Terme è tassativo portare da casa un costume da bagno.
Le Terme metteranno invece a disposizione accappatoio, asciugamano, ciabattine e prodotti da toeletta
Per ragioni organizzative è richiesta la prenotazione entro venerdì 7 novembre 2014
PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Tel. 349-5567762 (Andrea) oppure 347-5894890 (Mirella)
E-mail: calicsturismo@gmail.com

 ----------------------------------------






venerdì 26 settembre 2014

LE ESCURSIONI DI OTTOBRE 2014: I FUNGHI, LE CASTAGNE ED UNA FANTASTICA MANGIALONGA STORICO NATURALISTICA SUI COLLI TORTONESI

DOMENICA 5 OTTOBRE 2014
ORE 10:00
RIVANAZZANO TERME (PV)

SAPOR DI FUNGHI E TARTUFI

Passeggiata didattica sulla ricerca e raccolta di funghi e tartufi, con pranzo a tema e lezione di cucina
 

Quante volte, gustando un profumato piatto di funghi o tartufi, avete immaginato le atmosfere magiche e brumose della raccolta,  fantasticato sugli arcani naturali che tanta delizia producono….
Questi e mille altre segreti saranno rivelati sulle colline di RIVANAZZANO TERME nel cuore dell’Oltrepò Pavese, terra d’elezione per funghi e tartufi.
Durante una piacevole passeggiata nei boschi collinari, una guida naturalistica mostrerà, con una lezione sul campo, come trovare e raccogliere nel pieno rispetto della natura questi preziosi frutti dell’autunno.
Dopo tanto impegno, anche le papille gustative vorranno la loro parte… ed allora ci si dovrà “arrendere” ad un gustoso pranzo tutto a base di funghi e tartufi presso l’Agriturismo BELVEDERE LA TERRAZZA di Nazzano.
Al termine, una breve lezione di cucina della cuoca Patrizia rivelerà tutti i segreti delle ricette presentate.
Il ritrovo per l’inizio delle attività è previsto per le ore 10.00 a Rivanazzano Terme, in Piazza Cornaggia, lato  municipio. Il trasferimento all’area della passeggiata avverrà sotto guida degli organizzatori, ma con auto proprie. Si raccomanda la puntualità ed un abbigliamento adeguato ad un escursione campestre. Il percorso della passeggiata è su sterrato non carrabile senza particolari difficoltà. Le attività si concluderanno verso le ore 16.30.
La partecipazione è soggetta al pagamento di un contributo di 35 € a persona, pranzo incluso. Per i bambini sotto i 12 anni sono previste riduzioni in base all’ età.
La partecipazione è soggetta a prenotazione possibilmente entro venerdì 3 Ottobre 2014
La manifestazione verrà rinviata solo in caso di forte maltempo.
INFO E PRENOTAZIONI:

Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Tel.: ANDREA   349-5567762 


--------------------------------------------------------------------------------------------------------

DOMENICA 12 OTTOBRE 2014
ORE 10:00
POZZOLGROPPO (AL)


MANGIALONGA PANORAMICA SUI COLLI TORTONESI
Escursione storico-naturalistica in tre tappe di degustazione


Questa bellissima passeggiata vi farà scoprire il crinale del castello del Groppo, nei colli tortonesi. Collocati al centro di quattro regioni diverse: Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Liguria, questi ultimi sono storicamente un incrocio di grande traffico commerciale e di reciproca influenza tra regioni e culture diverse.

Il nostro percorso unisce interessanti aspetti storici legati alla Marca Obertenga ed al castello Malaspina (oggi residenza privata) al magnifico paesaggio naturale delle colline a cavallo tra la val Curone e la valle Staffora, che alterna campi coltivati, vigneti e frutteti, boschi di roveri e castagni e dal quale in giornate limpide lo sguardo può spaziare fino alle vette alpine. La zona inoltre è un vero e proprio concentrato di piccole aziende con produzioni agroalimentari di alta qualità.

Prima tappa (In botte veritas: in compagnia di Paolo della Cascina I Carpini per una particolarissima degustazione di vini in abbinamento a prodotti del territorio ): lasciate le auto nel punto più alto del crinale, con un percorso di circa tre quarti d'ora si scenderà verso la frazione di San Lorenzo in compagnia delle nostre guide che provvederanno ad illustrarne i principali punti di interesse. A San Lorenzo visiteremo "I Carpini", azienda vitivinicola collocata in un grazioso cascinale in pietra immmerso nei suoi vigneti, proprio ai piedi del Castello di Pozzolgroppo, che si distingue per aver fatto della migliore tradizione vitivinicola di qualità il cardine per ottenere una inedita e moderna interpretazione del vino ottenuto naturalmente dalle varietè autoctone locali coltivate nel pieno rispetto dell'ecosistema. Dopo la visita ai vigneti, Paolo, il padrone di casa, ci condurrà in un'inedita visita della sua cantina, durante la quale asseggeremo i vini prelevandoli direttamente dalle botti durante le varie fasi di affinamento! Questo ci insegnerà a riconoscere e ad apprezzare gli effetti del tempo e del legno sulla bevanda degli dei. Il tutto in abbinamento ai salumi del territorio e al Montebore, gustoso formaggio della Val Curone.

Seconda tappa (Tutto cominciò dai lieviti....nel laboratorio di Marco, poeta dei formaggi)
Lasciata I Carpini ci avvieremo tra le splendide vedute sulla Valle Staffora verso Ca' d'Andrino, altra frazione di Pozzolgroppo, che raggiungeremo dopo circa una mezz'ora di cammino. Qui incontreremo Marco Bernini, più che un produttore caseario, un vero artista del formaggio e non solo. Tutta colpa dei lieviti con i quali si può dire ha avuto anni fa un vero e proprio colpo di fulmine. Produttore di birre artigianali per hobby, Marco capisce che con i lieviti della birra si può fare molto altro come il pane, ma anche i formaggi e non solo. Lasciato il mondo della fotografia pubblicitaria, questo simpatico produttore riversa ora il suo talento artistico nell'invenzione di formaggi non solo da latte vaccino e caprino, ma anche da latte vegetale di riso, cocco e soia. Produce anche fantastici gel da birra, frutta e vino che accompagna al suo pane ed al suo formaggio. Non aspettatevi sapori o abbinamenti già gustati. Qui nulla è scontato. E per una volta potremo far felici anche tutti i nostri amici intolleranti al lattosio.....

Terza tappa (Dulcis...in fundo: le api ed il miele di Claudia dell'agriturismo Casa Tui)
Lasciato il poeta dei formaggi, davanti alla vista mozzafiato del castello di Pozzolgroppo nel giro di pochi minuti incontreremo ancora una volta qualcosa di poetico. E' un luogo, ma soprattutta un mestiere, quello dell'apicoltore. Siamo a Casa Tui dove Claudia ha ristrutturato un bellissimo casale in pietra in stile piemontese appartenente da generazioni alla sua famiglia per farne un ristorante agrituristico e soprattutto la sede del suo laboratorio di produzione di miele. Le sue collaboratrici, le api, risiedono in parte intorno all'agriturismo, in parte sono nomadi a seconda dei luoghi di presenza dei fiori stagionali. Claudia ci introdurrà nel suo affascinante mondo, mostrandoci tutte le fasi di lavorazione del prodotto ed organizzando un' assaggio molto particolare al termine della visita guidata.

Data la necessità di approntare appositamente del prodotto fresco (stiamo parlando chiaramente dei formaggi) è richiesta la prenotazione, questa volta possibilmente entro giovedì 9 ottobre. Chi desidera assaggiare formaggi a base vegetale deve invece tassativamente comunicarlo già da mercoledì 8 ottobre.

La quota di partecipazione tutto incluso è di 30 Euro a persona. Bambini fino a 10 anni 20 Euro. 

Per info e prenotazioni contattare:
Cell. 3475894890 (Mirella) 3495567762 (Andrea)
Mail: calicsturismo@gmail.com

-------------------------------------------------------------------------------------

DOMENICA 19 OTTOBRE 2014
RITROVO ORE 09:15
PIEVE S. ZACCARIA, ROCCA SUSELLA (PV)

 GIORNATA DELLA CASTAGNA
Passeggiata storico – naturalistica per golosi con visita della pieve medievale di San Zaccaria e della XXXIi Sagra della Castagna e dei Marroni di Chiusani

E’ vero che il castagno non è una pianta selvatica? Qual è la differenza tra castagne e marroni? E’ vero che le castagne curano le malattie respiratorie? Perché la gente dell’Appennino non se la prende se gli viene dato del “buzzurro”?
Se al vostro appetito si associa la sete di conoscenza e di bellezze naturali, non potete mancare a questa escursione golosa alla scoperta del territorio di  Chiusani, piccolo villaggio sorto all’ombra dell’antico Castrum Saxillae  (l’odierna Rocca Susella), sulle colline dell’Oltrepò Pavese, che da tempo immemore basa la propria economia su questo delizioso prodotto dell’autunno. Per questo motivo ogni anno nella località si tiene una sagra della castagna che, oltre a dare l’opportunità di acquistare un prodotto assolutamente naturale a km. 0, consente di partecipare a una grandiosa festa popolare con pranzo tradizionale e contorno folklorisitco che attira un pubblico sempre più vasto.
Nell’ambito dei festeggiamenti, la nostra associazione proporrà una passeggiata della durata di circa 2 ore per conoscere meglio il marrone di Chiusani e le ragioni storiche e ambientali della sua diffusione. Le attività avranno inizio con la visita guidata della Pieve di S. Zaccaria, chiesa facente parte del patrimonio artistico romanico pavese, che testimonia l’importanza  del nostro territorio in epoca medievale, periodo in cui la castagna costituiva la base dell’alimentazione per le popolazioni appenniniche. Terminata la visita, con un breve spostamento in auto si raggiungerà il punto di inizio della passeggiata vera e propria, nel corso della quale si visiteranno boschi misti e castagneti secolari immersi nel paesaggio mozzafiato della Valle Ardivestra, fino a raggiungere due dei più importanti siti di interesse geologico della provincia di Pavia: l’orrido e le formazioni erosive di Rocca Susella, che ci daranno modo di capire i fenomeni che hanno dato origine all’Appennino ed alla morfologia attuale di queste valli.


 Al termine si giungerà a Chiusani dove chi lo desidera potrà partecipare al pranzo contadino a base di polenta al cinghiale, merluzzo o gorgonzola o alla grigliata western oppure semplicemente potrà aggirarsi per le stradine del borgo gustando dal primo pomeriggio castagnaccio, bastarnà (caldarroste), farsö (frittelle dolci) e schita (frittella salata).
Per la passeggiata sono necessarie scarpe da trekking e scorta d’acqua.
E’ richiesta la prenotazione entro venerdì 17 Ottobre 2014 lasciando nominativo, numero partecipanti e numero di cellulare di riferimento.
I partecipanti alla passeggiata potranno prenotare anche il pranzo presso la sagra della castagna facendone richiesta all’atto della prenotazione della passeggiata.

Per informazioni e prenotazioni contattare:
CALYX, Associazione Ricreativa Culturale,
E-Mail: calicsturismo@gmail.com
Tel.: 347-5894890 (Mirella) – 349-5567762 (Andrea)