giovedì 10 aprile 2014

DA PASQUETTA AL 27 APRILE TRE MAGNIFICHE ESCURSIONI GOLOSE PER SCOPRIRE LE BELLEZZE DELL'OLTREPO' PAVESE



PASSEGGIATA CON PIC NIC DI PASQUETTA
TRA NATURA, TERME E STORIA
Passeggiata alla scoperta di Salice Terme e delle sue sorgenti storiche con visita guidata della rocca di Montalfeo e tradizionale pic nic di Pasquetta nel parco secolare delle Terme
 LUNEDI’ 21 APRILE 2014

GODIASCO- SALICE TERME (PV)
Partenza della passeggiata davanti all’ingresso delle Terme di Salice
Viale delle Terme 22
(Coordinate Google 44.915042, 9.027222)

ORE 10:00
Quota di partecipazione: 5 Euro a persona
E' gradita la prenotazione

La passeggiata ad anello di circa 3 km. inizierà con un percorso geo-storico dedicato alle acque termali di Salice Terme. Dalla fonte romana alla vita mondana degli anni Quaranta, fino ai moderni percorsi benessere, si toccheranno i luoghi che hanno caratterizzato la storia termale del luogo, approfondendo anche le caratteristiche chimico fisiche delle acque e le loro proprietà curative.

Si scoprirà poi un ambiente agro-naturale ancora in gran parte incontaminato che ci accompagnerà fino a Montalfeo. Questa località, già nota ai romani per la sua sorgente sotterranea di acque solforose, dal Medioevo in poi si identifica con la magnifica rocca malaspiniana appartenente alla catena di castelli posta in essere a difesa della via dei Feudi Imperiali, che collegava il porto di Genova alla Pianura Padana attraverso l’Appennino Ligure. La rocca per gentile concessione dei proprietari potrà essere visitata anche all’interno.
Dopo la visita del castello, un piacevole percorso in prima collina ci riporterà a Salice, dove i partecipanti alla passeggiata che lo gradiranno potranno partecipare a un pic nic nel parco secolare delle Terme con confezione di prodotti tipici locali forniti dalla Pro-Loco di Salice e prenotabili tramite la nostra associazione (servizio di prenotazione riservato solo ai partecipanti alla passeggiata). 
Ogni confezione pic nic conterrà 2 uova sode, 2 panini a bocconcino alla coppa e 2 panini a bocconcino al salame di Varzi, 1 bottiglietta di vino della cantina Montelio di Codevilla, 1 bottiglietta di acqua naturale, 1 buono caffé e 1 buono gelato ed avrà un costo di 10 Euro da pagare direttamente alla postazione della Pro-Loco all'arrivo della passeggiata.

Dalle 15:30 la Pro-loco organizzerà inoltre dei laboratori creativi per bambini con merenda ad offerta.

Per prenotazioni ed ulteriori informazioni sulla passeggiata:
Telefono: 3475894890 (Mirella) – 3495567762 (Andrea)

Per informazioni sulle altre attività della giornata:
Pro-Loco Salice Terme: Michela 333-2797113 / Maria Rosa 338-9969677 

-------------------------------------------------

DAI CELTI AL MEDIOEVO TRA I BORGHI PIU’ BELLI D’ITALIA
Visita guidata del borgo di Fortunago e del castello di Stefanago con percorso agro-naturalistico e pranzo al tagliere presso l'enoteca del Castello
 

Venerdì 25 Aprile 2014
 Partenza ore 9:30 da Fortunago davanti alla fontana di S. Ponzo
(coordinate google 44.920049, 9.184235)
Nuovo appuntamento per escursionisti buongustai sulle colline d’Oltrepò: l’Associazione Culturale Calyx organizza per giovedì 25 Aprile 2014 una passeggiata con visite guidate e buffet finale che condurrà tra natura, sapori e leggende dai Celti al Medioevo avendo come sfondo paesaggi mozzafiato e due incantevoli borghi che per la loro particolarità sono stati inclusi nella guida ”I Borghi più belli d’Italia”.
L’escursione partirà infatti dal pittoresco borgo di Fortunago per concludersi al vicino Castello di Stefanago,  splendido maniero medievale, situato in posizione panoramica su uno sperone affacciato sulla valle del Coppa che oggi ospita il Resort e l’Enoteca delle Cantine Baruffaldi.
 Il ritrovo è previsto per le ore 09:30 a Fortunago davanti alla fontana di San Ponzo, leggendaria sorgente d’acqua potabile oggi bevibile anche in versione gassata, posta a lato dell’ampio piazzale con parcheggio di via Roma, ai piedi del borgo antico (Si trova nel piazzale dietro il ristorante La Pineta).
Da qui, in compagnia di esperti locali si risaliranno le viuzze del grazioso paesino dalle case in pietra, legato sia per aspetto che per antiche storie popolari alla lontana Provenza. Una volta raggiunta la sommità del colle, al quale la tradizione vuole far risalire il nucleo preromano della località, si visiterà la cinquecentesca chiesa di San Giorgio per poi ridiscendere a valle lungo il sentiero dei vecchi bastioni. Le attività proseguiranno con un percorso agro-naturalistico intorno al castello di Stefanago durante sarà possibile acquisire informazioni  su geologia, natura ed ambiente strettamente legate alla storia dei prodotti che verranno degustati durante la visita guidata del possente castello medievale. Quest’ultimo, oltre ai suoi vini, deve la fama alla storia d’amore e morte narrata nel romanzo storico  “La pianta dei sospiri” di Defendente Sacchi, vero e proprio best-seller di metà Ottocento.
L’escursione si concluderà verso le ore 14:00 con un pranzo a base di formaggi, salumi  e vini D.O.C. di produzione del Castello, presso l’Enoteca di quest’ultimo.
Per questioni organizzative è richiesta la prenotazione entro Mercoledì 23 Aprile 2014
LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE E’ DI 20 EURO A PERSONA TUTTO INCLUSO E DOVRA’ ESSERE VERSATA ALLA PARTENZA DELL’ESCURSIONE IN CONTANTI (POSSIBILMENTE GIA’ CONTATI PER EVITARE PERDITE DI TEMPO CON RESTI ECC.)
Per informazioni sulle modalità di partecipazione utilizzare i seguenti contatti:
Ass. Calyx, E-mail: calyx_pv@alice.it    Tel. 347-5894890 (Mirella) / 349-5567762 (Andrea)
 www.calyxturismo.blogspot.it

-----------------------------------------------------




SAPORI E NATURA ALLA CORTE DEI MALASPINA
Una passeggiata golosa tra le bellezze dell’Oltrepo’ Pavese

Domenica 27 Aprile 2014
Rocca di Oramala (Comune di Val di Nizza- PV)
Ore 10:00


Domenica 27 Aprile 2014, in occasione della festa di San Giorgio, patrono di Varzi, l’associazione Calyx organizzerà una passeggiata tra natura e storia alla scoperta del Salame di Varzi e delle specialita’ mulattiere della valle staffora, con visita guidata della rocca di Oramala e del borgo medievale di Varzi, pranzo con lezione sul Salame di Varzi e degustazione a buffet di specialità locali presso un salumificio storico del borgo.

L’itinerario dell’escursione ripercorrerà idealmente la storia dei Malaspina, la famiglia marchionale che fu l’artefice e la custode dell’incrocio di saperi, sapori e tradizioni che ancor oggi costituisce la peculiarità di questo territorio. Dopo la visita guidata della rocca di Oramala, culla dei Malaspina, posta a circa 700 m. di altezza si scenderà al borgo di Varzi attraverso un percorso panoramico molto vario, dove prati e piccole realtà agricole si alternano a boschi misti di castagni, querce carpini e frassini tra i quali è ancora possibile scorgere caprioli e cavalli al pascolo. Il percorso di ca. 4 km, con l’aiuto di una guida ambientale, offrirà la possibilità di comprendere le origini e le caratteristiche di questo affascinante assetto ambientale. Sullo sfondo, per l’intero percorso, avremo il panorama spettacolare delle cime egli Appennini e scorci sul paesaggio lunare dei calanchi. Giunti a Varzi andremo “a lezione di salame” nella suggestiva sede storica di un noto salumificio locale collocata in un antico magazzino mercantile che si affaccia sul camminamento delle mura trecentesche del borgo. Conosceremo così il prodotto simbolo della località e del potere mercantile dei Malaspina e lo degusteremo insieme ad altre specialità legate alla storia di Varzi. Dopo un pranzo a buffet a base di specialità varzesi, effettueremo una visita guidata del borgo in cui dal 1275 i Malaspina collocarono la sede dirigenziale del loro potente marchesato, trasformandolo in una ricca cittadina dedicata ai commerci, all’artigianato ed ai servizi dedicati al transito di merci e di persone tra la Pianura Padana ed il mar Ligure. Il grazioso centro che deve il proprio fascino al fatto di essere uno dei rari esempi italiani di borgo ad ordini di portici sovrapposti e di conservare intatto il proprio impianto medievale. L’atmosfera è particolare perché sia a livello climatico che di aspetto delle case, pur essendo in pieno Appennino si respira già l’aria tipica dei borghi della costa ligure.

Le attività si concluderanno intorno alle ore 16:30 nel borgo di Varzi che in occasione della ricorrenza di S. Giorgio sarà animato anche da tutte le attrazioni tipiche delle fiere paesane tradizionali.
Per il recupero delle auto alla rocca di Oramala metteremo a disposizione un servizio di navetta per il trasporto dei soli conducenti che dovranno poi ridiscendere a Varzi per il recupero dei loro passeggeri. Per i camminatori più incalliti sarà possibile ritornare autonomamente a piedi alla rocca seguendo la strada asfaltata che la collega Varzi con un percorso in salita della durata di circa un’ora.

L’attività è a numero chiuso e pertanto è richiesta la prenotazione entro venerdì 25 aprile 2013.
Sono necessarie calzature comode da passeggiata. Il percorso non presenta nessuna difficoltà tecnica ed essendo interamente in discesa non è particolarmente faticoso.

La quota di partecipazione è di 25 Euro a persona per gli adulti e di 15 per i bambini fino a 10 anni ed include il pranzo ed il servizio di navetta per i guidatori

Per ulteriori informazioni e prenotazioni contattare:
CALYX Associazione Ricreativa Culturale
Tel. 347-5894890 (Mirella) / 349-5567762 (Andrea)
E-mail: calyx_pv@alice.it